Progetto “Famiglie al bivio”

Un impegno per aiutare le famiglie che stanno vivendo il trauma della separazione tra genitori.

Il bisogno
Nel nostro Paese si vede una crescita costante del fenomeno delle separazioni coniugali e dei divorzi. La separazione va considerata un evento critico molto stressante che, quasi sempre, comporta una profonda ristrutturazione personale e relazionale. Inoltre, tale situazione coinvolge non soltanto il partner da cui ci si sta separando ma anche la sfera affettiva: i figli, i nonni, i parenti, gli amici. Sono soprattutto i bambini a subire le conseguenze di questo distacco. Per questo l’Istituto La Casa ha deciso di attivare azioni di aiuto rivolte ai genitori e mirate a rendere la separazione meno incisiva e dolorosa per i figli e per loro stessi.

Le finalità del progetto
Il progetto vuole aiutare l’intero nucleo familiare nella co-elaborazione della perdita per la ricostruzione di un nuovo equilibrio. In particolare, mira a incrementare negli ex coniugi le capacità genitoriali e di cura dei propri figli, nonostante il difficile momento di separazione dal partner, e ad aiutare i figli a esprimere i propri sentimenti.

A chi è rivolto
I destinatari del progetto sono:
- i genitori separati;
- i loro figli;
- i nonni di bambini con genitori separati.

Gli obiettivi
Per i genitori:
- elaborare sentimenti negativi che si accompagnano alla separazione;
- favorire la comprensione delle dinamiche relazionali messe in atto nel rapporto con l’ex partner e con i figli;
- favorire il superamento e l’abbandono delle dinamiche distruttive, in vista del raggiungimento di una “buona separazione”;
- attivare strategie e risorse per far fronte alle tensioni, al conflitto e allo stress;
- rimuovere i blocchi comunicativi che impediscono a uno o a entrambi i membri della coppia genitoriale di “parlarsi”;
- liberare nuove energie nei confronti dei figli.
Per i figli:
- offrire uno spazio di ascolto ed espressione;
- elaborare il trauma della separazione dei genitori;
- favorire il confronto e il sostegno fra pari.
Per i nonni:
- divenire sostegno per figli e nipoti;
- offrire uno spazio di confronto e ascolto.



Modalità
Gli incontri si terranno sia individualmente che in gruppo.

Per sostenere questo progetto, clicca qui
Inserisci i tuoi dati per ricevere TAM TAM, la newsletter on line